Il Consiglio di Stato, ha respinto il ricorso del Politecnico di Milano sulla possibilità di tenere corsi di laurea magistrale e di dottorato esclusivamente in lingua inglese.

Un gruppo di docenti ha presentato ricorso al TAR, sostenendo che i corsi in lingua straniera dovessero limitarsi ad affiancare quelli in italiano ed il Giudice Amministrativo aveva accolto tale tesi.

Il Consiglio di Stato ha confermato il giudizio del TAR che ha detto sì alle lezioni in lingua straniera, a patto, però, che a queste si affianchino anche le lezioni in italiano.